collinedelmonferrato

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

La Chance di Gabiano

E-mail Stampa PDF

Nuova apertura su piazza Europa 7 - Gabiano - AL
Cell.: +39 331 562 3624
Facebook: La Chance

Dal primo ottobre a Gabiano si è apertoun nuovo ristorante:La Chance. Abbiamo incontrato i titolari Edoardo e Ferruccio con una lunga esperienzaalle spalle nel settore della ristorazione. Ferruccio che risiede a Cantavenna, una frazione del comune di Gabiano, si è fatto le ossa in giro per il mondo. E’ rientrato dopo venti anni di attività all’estero gli ultimi cinque a Singapore. Grazie a queste esperienze è oggi in grado di proporre una cucina varia che spazia dai piatti orientali sino alla tipica cucina Monferrina.

E questo è probabilmente La Chance ovvero l’opportunità che il bistrot può offrire ai suoi clienti. Qualcosa d’altro e di più di un banale ristorante o bar. Qui in un ambiente intimo e accogliente i clienti possono passare ore in compagnia, non necessariamente nelle ore canoniche del pranzo o della cena, ma anche per una piacevole colazione mattutina, o una marenda sinoira o, perché no, anche una piatto di mezzanotte. Il locale dispone di una trentina di posti a sedere più altrettanti all’esterno, sulla splendida terrazza panoramica dalla quale si può ammirare lo splendido paesaggio delle colline monferrine con lo sfondo delle Alpi. L’altro membro del sodalizio è Edoardo: 25 anni ha lavorato a Torino, Asti, Perugia ma ora abita a Gabiano. Nonostante l’età è un esperto bartender in grado di confezionare cocktail originali e sfiziosi. Un percorso professionale personale che è maturato seguendo l’amore per questo lavoro.

Con una punta di malizia gli abbiamo chiesto di proporci un cocktail così, al volo, per i nostri lettori e lui in un secondo ci ha accontentato: lo chiameremo cocktail Edoardo: Campari 30 ml Glen Grant 15 ml Saint Germain o in alternativa sciroppo do Sambuco 15 ml 1/2 Lime spremuto Top ginger beer un goccio Shakerare con ghiaccio e voilà il nostro cocktail è pronto. E per chi vuole un pranzo o una cena vera e propria vi citiamo alcune portate che potrete gustare a La Chance. Per chi ama il pesce: si va dalle ostriche passando per lo sashimi di salmone, al polipo con patate e paprika, alle capesante scottate con gazpacho o ai totani scottati con broccoli ed olive. Per chi invece ama la cucina più tradizionale andiamo ai classici: gnocchi di patate al gorgonzola, trenette al pesto, pennette alla carbonare, rigatoni all’amatriciana per citare solo alcuni dei primi disponibili. Per le pietanze, sempre per esemplificare perché la scelta è ben più ampia: faraona alle noci, pancetta di maiale arrostita, filetto ai funghi o ai ferri, scaloppa al fois gras, lumache al verde, stinco di vitello bollito-non bollito.

Per i dolci poi si presentano con nomi particolari come - Decadenza ai piedi del Monte Bianco - a base di mousse di cioccolato con marron glace oppure - Al contadin non far sapere - cheese cake morbido con pere e noci. Il conto? A partire dai 25 € in su. Ferruccio ed Edoardo ci tengono poi a segnalarci che tutto ciò che è possibile vien cucinato (o servito) a partire da materie prime locali. I salumi del tagliere sono di produzione locale, analogamente le carni, le verdure e la frutta come i vini, affiancati per i palati più esigenti, anche da etichette nobili come, leggendo nella nutrita elencazione della carta dei vini, un Barolo 2013 docg a 50 €. Il vino può esser gustato anche a bicchieri con un costo che va dai 4 ai 7 €. La Chance organizzerà anche degli eventi dedicati, ad esempio il 29 ottobre “La festa de les muertes” con cena tematica a degustazione e cocktail bar con buffet e martedì 31 ottobre: “Halloween”, volete sapere il menu? Il loculo: a 6 € prevede, vino a bicchiere, cocktail e buffet; La bara: a 9 € aggiunge al precedente le goloserie della cucina. Infine con La cappella: a 12 € ai precedenti si aggiungono gli stuzzichini della casa. Come non approfittarne per passare una serata in compagnia?

Fonte: www.nost-munfra.it