collinedelmonferrato

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

Arcieri in Monferrato, svago e sport all’aria aperta!

E-mail Stampa PDF

Alle altre numerose opportunità di svago e sport all’aria aperta si aggiunge anche il Tiro con l’arco, una storica arte un tempo molto popolare nelle nostre terre.

Una nostra lettrice di Villamiroglio ci ha inviato un articolo interessante su un’arte, oggi rinata in veste sportiva, ma che nei secoli passati era assai diffusa fra i nostri avi per la caccia della selvaggina, allora come oggi abbondante sulle nostre colline, ma applicata anche in ambito militare: il tiro con l’arco.

Come già considerato in diversi articoli di G&d http://www.gabianoedintorni.net/ , lo splendido territorio collinare del Monferrato, con la sua stretta simbiosi con la natura, ha notevoli potenzialità solo in parte sfruttate o comprese. Spesso infatti la bellezza singolare di questi territori collinari e boschivi, talvolta impervi è considerata un handicap. I boschi sono forse lontani dal costume idealizzato di vita “moderna”, lontani da quelle visioni figlie del consumismo che ci ha suggestionato negli ultimi decenni, che al di là delle chiacchiere tendono a focalizzare obbiettivi di tornaconto, a dispetto di ogni altra valutazione.

Ma a volte i boschi sanno dimostrare che le loro peculiarità, talvolta così apparentemente incomprensibili, possono invece risultare una risorsa. È quello che è successo ad alcuni terreni di proprietà del Comune di Villamiroglio, che sono stati dati in uso alla compagnia 01CELT - Arcieri del Monferrato, associazione sportiva che si occupa della pratica e della promozione del tiro con l'arco, per la realizzazione di un campo di allenamento. I terreni concessi in uso alla 01CELT a Villamiroglio sono ubicati sulle pendici di Monte Croce, nei pressi del Cimitero e della Chiesa di S. Michele, e comprendono un pioppeto e i terreni limitrofi caratterizzati da un solido impianto boschivo a sviluppo naturale, ora trasformati in un campo di allenamento per il tiro con l’arco recentemente dotato di ben 18 nuove piazzole, che potrebbero anche aumentare in futuro, e un pratical adatto anche ai principianti.

La compagnia ha sede a Casale Monferrato, ma si prodiga in attività promozionali e ricreative in un territorio piuttosto vasto che abbraccia tutto il casalese fino al territorio alessandrino e dal vercellese fino al torinese. Affiliata alla FIARC (Federazione Italiana Arcieri di Campagna) la 01CELT pratica una tipologia di tiro con l'arco detta "di campagna". Questa tipologia di tiro istintivo affonda le sue radici nel tiro venatorio e mira a ricercare un contatto con la natura e alla pratica ancestrale di questa "filosofia", secondo la quale l'arciere, oltre a dover raggiungere una grande concentrazione durante l'esecuzione del tiro, riesce a proiettare all'esterno le proprie emozioni in modo che queste guidino la freccia verso il bersaglio.

Nato come allenamento nei periodi in cui la caccia era chiusa, e che si è evoluto nel tempo fino a diventare una vera e propria disciplina sportiva, ad oggi questo sport è un'occasione per vivere all'aria aperta, riavvicinarsi alla natura, riscoprire gesti, antiche tradizioni ed emozioni che l'uomo ha sempre vissuto fin dai suoi albori.

I bersagli utilizzati in questo sport sono sagome tridimensionali di animali in materiale sintetico che vengono disposte in ambienti boschivi a formare percorsi nella natura dove bersagli in movimento, bersagli a tempo o in branco, morfologia del terreno e giochi di luce nella boscaglia sono gli elementi di sfida continua che fanno del tiro di campagna un’attività sportiva unica nel suo genere. Gli archi utilizzati invece si dividono in due tipologie: tradizionali e tecnologici.

Tra gli archi tradizionali i più diffusi sono il longbow, il classico arco lungo inglese, e il ricurvo, un arco sviluppato nel ‘900 sulla base degli antichi archi a doppia curvatura. A questi vanno aggiunte le moderne riproduzioni degli archi antichi, come quelli usati da Romani, Turchi, Magiari, Unni, Sciiti o Mongoli. Un posto a sé stante tra gli archi tradizionali è occupato dagli archi storici, costruiti sclusivamente con materiali naturali. Gli archi tecnologici invece sono rappresentati dai compound, archi che tramite un sistema di carrucole di tipo eccentrico permettono di accumulare una maggiore quantità di energia e di ridurre lo sforzo nel momento in cui l’arco è teso, ed è anche l’unica tipologia di arco a cui sono permessi sistemi di mira.

Nel nuovo campo di tiro di Villamiroglio, e lungo i sentieri di Monte Croce, sono state già disputate due gare valevoli per il Campionato Regionale Piemonte-Liguria FIARC, che hanno visto impegnati numerosi arcieri, anche di altre regioni. L'ultima gara si è svolta domenica 29 settembre, nonostante le forti piogge che nel mezzogiorno hanno reso più difficoltosi i tiri e la percorrenza del percorso. Soddisfatti i partecipanti e gli organizzatori, lo staff della 01CELT si è prodigato con molto impegno per preparare la gara di quest’anno, tracciando un percorso con ventotto piazzole di tiro per le quali sono state sistemate ben 40 sagome di svariati animali, dalle piccole chiocciole ai fagiani, tassi, caprioli, daini, cinghiali, fino ai maestosi orsi e cervi, ad una distanza di tiro variabile dai tredici ai quaranta metri, e già si pensa all'edizione 2014.

A dispetto dei capricci del meteo, la gara si è svolta senza intoppi, e al termine sono stati premiati i primi tre classificati di ogni categoria e tutti i concorrenti più giovani, i "cuccioli" e gli “scout”. Il tiro con l’arco di campagna infatti è uno sport per tutti, e si può iniziare a praticare a tutte le età, sia da bambini che da adulti, ed è un'attività ideale da praticare in famiglia, e per chi desideri riavvicinarsi alla natura e ad una vita sana. Chi volesse immergersi nel mondo dei boschi e provare questo sport, gli Arcieri del Monferrato dispongono di istruttori preparati e professionali che svolgono corsi da ottobre a maggio in palestra, per apprendere correttamente la tecnica di tiro e il perfezionamento della postura, e con lezioni al campo, dove si inizia a prendere dimestichezza con le insidie del bosco. Al termine dei corsi gli allievi possono ottenere l'abilitazione al tiro con l'arco, copertura assicurativa e l’uso delle strutture della compagnia, dove saranno seguiti sia dagli istruttori che dagli arcieri più esperti nel campo di Villamiroglio, accessibile durante tutto l'anno e facilmente raggiungibile con ampio parcheggio disposizione, dove vi ritroverete in un attimo immersi un bellissimo scenario di bosco a due passi dal centro dal paese!

Per maggiori informazioni scoprite il mondo della 0 1 C E L T s u www.01celt.it

Buone Frecce!

VIF